Roseto Sharks: si programma il futuro

Roseto Sharks: si programma il futuro

Nel corso della riunione sono stati trattati vari argomenti a partire  dalla collaborazione tra le società che proseguirà per la prossima stagione sportiva con l’auspicio che possa  cementarsi ancora di più l’ottimo rapporto che si è creato tra le due realtà

Si è svolto ieri il primo incontro per programmare la stagione sportiva
2019/2020 del Roseto Sharks che
anche quest’anno disputerà il campionato di serie A2 di basket.

Hanno presenziato all’incontro Daniele Cimorosi e Daniele Camponeschi,
rispettivamente patron del Roseto
Sharks e della Horus Sport srl, Antonio Norante, Presidente e
Amministratore unico del Roseto Sharks, e
Germano D’Arcangeli in qualità di Capo allenatore degli Sharks.

Nel corso della riunione sono stati trattati vari argomenti a partire
dalla collaborazione tra le società che
proseguirà per la prossima stagione sportiva con l’auspicio che possa
cementarsi ancora di più l’ottimo
rapporto che si è creato tra le due realtà nella stagione appena
conclusa, in modo da poter prolungare
l’accordo sottoscritto anche per il futuro.

In tal senso è stata sottolineato da tutti l’ottimo andamento della
collaborazione improntata sulla
correttezza, lealtà e rispetto reciproci, condizioni essenziali che
hanno permesso, assieme all’impegno e alla
volontà dei giocatori e dello staff tecnico, di raggiungere un risultato
eccellente con la salvezza raggiunta
con cinque giornate di anticipo e i play-off che hanno permesso di
sfiorare il raggiungimento dei quarti di
finale.
Tutti e quattro i partecipanti hanno ribadito di voler continuare a
puntare sui giovani anche nel prossimo
campionato, cercando di ripetere e migliorare le performance della
squadra attraverso la conferma dei vari
Nikolic, Canka, Bayehe, Giordano e con l’innesto di altri giovani
promesse del basket a partire dal croato
Menalo, Visentin,‘Nzosa, Motta.

La società sta già vagliando il mercato per valutare possibili giocatori
da ingaggiare e sono stati già
selezionati alcuni profili interessanti. Naturalmente anche quest’anno
la caratteristica distintiva della
squadra dovrà essere l’atletismo, la difesa, la grinta, la serietà e
l’impegno, peculiarità tanto apprezzate dai
tifosi rosetani e abruzzesi. Tutta Italia dovrà sapere cosa significa
avere a che fare con gente che come gli
Sharks, non si arrende mai. In questi giorni si stanno avendo anche
contatti con capitan Pierich e Yancarlos
Rodriguez per valutare la loro disponibilità a proseguire l’esperienza
con gli Sharks anche nel prossimo
anno.

Per alcuni giocatori la preparazione non finisce mai, considerando che
tutti gli atleti più giovani, non solo
quelli impegnati nelle finali nazionali giovanili, non hanno mai smesso
di allenarsi, ma il raduno ufficiale
della squadra si avrà il 9 agosto, quando gli Sharks saranno tornati da
un breve tourneè in Cina, a Shanghai,
dove parteciperanno alcuni degli atleti sopra citati.

Il morale di giocatori, staff tecnico e dirigenti è molto alto dopo il
raggiungimento di un importante
traguardo che, ad inizio stagione, erano in pochi a credere che potesse
essere conquistato.
La società inoltre si sta organizzando anche in funzione di un
ampliamento dei propri partner commerciali
puntando sull’immagine di una squadra e di un’esperienza sportiva di cui
ha parlato tutta l’Italia cestistica e
che in molti vorrebbero imitare. A tal proposito sarà importante che le
aziende e gli operatori commerciali
del territorio puntino sull’immagine che il Roseto Sharks ha nel basket
nazionale per veicolare e
pubblicizzare attraverso lo sport ai massimi livelli i propri prodotti
così come dovrebbero fare anche le
istituzioni per la promozione dell’intero Abruzzo, soprattutto dal punto
di vista turistico.

Nel frattempo la società sta ottemperando all’espletamento delle
procedure richieste per l’iscrizione al
campionato 2019/2020 che, dopo il primo step del 30 Maggio, dovranno
essere completate entro la fine
del prossimo mese di Giugno.

Fonte: Ufficio Stampa Roseto Sharks.

Commenta