Rodman: Quando MJ si diede al baseball Pippen diventò il più forte del mondo

Rodman: Quando MJ si diede al baseball Pippen diventò il più forte del mondo

Il 'Verme' spende parole importanti per il suo compagno di tanti successi

Dennis Rodman commenta con First Take la seconda puntata di The Last Dance, concentrata in buona parte sulla figura di Scottie Pippen.
“Non abbiamo mai parlato della tensione tra Scottie e il Front Office, ma non penso che il problema fosse solo che non si sentisse apprezzato, c’era molto di più….
Quando Mike lasciò dal 93 al 95, Pippen divenne subito il miglior giocatore del mondo….Guidava il team in qualsiasi statistica. Si prese il team sulle spalle e in poco tempo divenne il migliore”

Nel 1993/94 Pippen fece registrare medie di 22 punti, 8.7 rimbalzi, 5.6 assist e 2.9 rubate, tirando il 49% dal campo, il 32% da tre e il 66% ai liberi.
Sempre in quella stagione vinse il suo unico titolo di MVP dell’All Star Game.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Scottie Pippen was always vastly underpaid during his time with the Chicago Bulls ?

Un post condiviso da Sportando (@sportando) in data:

Fonte: USA Today.

Commenta