Roberto Saviano racconta la storia di Enes Kanter: “Se critichi il Sultano la famiglia ti rinnega”

Roberto Saviano racconta la storia di Enes Kanter: “Se critichi il Sultano la famiglia ti rinnega”

Il giornalista e scrittore parla della vicenda del cestista turco a Propaganda Live e sull’Espresso.

La vicenda di Enes Kanter e della sua opposizione a Erdogan guadagna spazio sui media italiani. Dopo aver raccontato la storia del cestista dei Celtics nell’ultima puntata del programma di La7 propaganda live, infatti, il giornalista e scrittore Roberto Saviano ha ripreso la vicenda di Kanter nell’edizione settimanale de L’Espresso.

“Enes Kanter gioca in Nba, nei Boston Celtics. ha 27 anni e se andate sulla voce di Wikipedia che lo riguarda, leggerete questo: cestista apolide. Lo sapete perché è apolide? Perché la Turchia gli ha ritirato il passaporto e ha emesso contro di lui un mandato di cattura. Enes Kanter ora è pericoloso perché ha indossato delle scarpe con su scritto Freedom e sui social ha citato Martin Luther King, ma la persecuzione per lui non inizia oggi”, ha scritto tra l’altro Saviano.

Il giocatore dei Celtics ha apprezzato l’iniziativa, retwittano i post della trasmissione che raccontavano la sua storia.

Fonte: L'Espresso.

Commenta