Riccardo Moraschini: In questa Olimpia Milano una mentalità diversa dal recente passato

Riccardo Moraschini: In questa Olimpia Milano una mentalità diversa dal recente passato

L'ala di AX Armani Exchange Milano Riccardo Moraschini si racconta: Non è stato facile, ma ho cercato sempre di migliorare per arrivare dove sono adesso

L’ala di AX Armani Exchange Milano Riccardo Moraschini si racconta a Repubblica-Milano. Ecco alcuni passaggi:

SUL CORONAVIRUS

«Mi fa un po’ impressione vedere una città sempre in movimento come Milano tanto vuota così come è la prima volta nella mia carriera che giocherò una partita davanti alle tribune deserte».

SULLA SUA CARRIERA

«Non è stato facile, ma ho cercato sempre di migliorare per arrivare dove sono adesso, a giocare per davvero in EuroLeague. Per crescere e raggiungere i miei obbiettivi talvolta ho capito di aver bisogno di giocare, imparare, sbagliare tanto magari in A-2 piuttosto che essere utilizzato senza continuità in serie A».

SU OLIMPIA MILANO

«C’è sempre l’idea che Milano debba dominare perché investe più degli altri ma nello sport non funziona così. Anche nelle partite perse, abbiamo sempre lottato, recuperato i parziali negativi. Vedo, stavolta dal di dentro, una mentalità molto differente da quella dell’Olimpia del recente passato»

Commenta