Reyer, parla Tommasini: Finito il turno i nostri ragazzi corrono al Taliercio

Reyer, parla Tommasini: Finito il turno i nostri ragazzi corrono al Taliercio

Oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare l’amico Vladimiro Tommasini, Presidente di Venezia 1937, Portabagagli del Porto di Venezia Soc. Coop., special partner orogranata. Di seguito l’intervista realizzata insieme

Oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare l’amico Vladimiro Tommasini, Presidente di Venezia 1937, Portabagagli del Porto di Venezia Soc. Coop., special partner orogranata. Di seguito l’intervista realizzata insieme.

1) Caro Vladimiro, come va?

E’ davvero un momento difficile. Dobbiamo mettere il massimo impegno per far sì che la rete, il sistema della società civile non crolli. Dobbiamo fare da perno tra le autorità locali, le banche, le associazioni di categoria, le imprese e i lavoratori. E’ un momento straordinario e complesso e richiede azioni straordinarie e la massima attenzione.

2) Cosa ci insegna lo sport e cosa significa per voi essere parte del Progetto orogranata?

Reyer è uno dei marchi storici e più identitari della città. Per noi è un progetto che abbraccia la famiglia Reyer, la nostra Cooperativa, il brand Venezia 1937, sotto il quale offriamo diversi servizi, il Venezia Fc e l’Associazione di volontariato amici della Laguna e del Porto. Un esempio: in questi giorni alcuni nostri ragazzi assieme ai volontari dell’Associazione hanno aiutato il Comune a distribuire le mascherine di protezione alle famiglie di Venezia e Mestre.

3) Dunque Reyer è famiglia?

I nostri ragazzi che escono dal porto dopo il turno di lavoro con la sciarpa e le bandiere per andare al “palazzo”. Si respirava un clima di festa, allegria e complicità che faceva bene al cuore!

4) Che messaggio volete mandare a tutti i sostenitori orogranata in questo momento?

Duri i banchi! Facciamo squadra, facciamo comunità, sosteniamoci l’uno con l’altro, stiamo compatti. Venezia, più di altri territori sta soffrendo le conseguenze economiche di questa pandemia, ma la storia non mente e alla fine Venezia ce la fa sempre! Siamo sicuri che alla fine ne usciremo in maniera esemplare!

Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia.

Commenta