Recalcati insieme a Cantù e Varese per il derby della solidarietà

Recalcati insieme a Cantù e Varese per il derby della solidarietà

Recalcati era ed è l’uomo più adatto per unire Cantù e Varese in un derby della solidarietà

Un testimonial d’eccezione, con alle spalle una quantità travolgente di derby disputati, sia a difesa dei colori biancoblù sia a difesa di quelli biancorossi, a seconda delle stagioni, a seconda dei ruoli. Carlo Recalcati, che questa mattina ha lasciato ai tifosi un importante videomessaggio sulle pagine social di Pallacanestro Cantù e Pallacanestro Varese, ha avuto – e per sempre avrà – un ruolo imprescindibile nella storia dei derby tra le due gloriose società lombarde. Prima come giocatore, poi come allenatore, “Charlie” ha contribuito a rendere questa sfida, intrisa di storia e rivalità, semplicemente unica.

Un uomo genuino, che è riuscito nell’impresa, per nulla scontata, di farsi apprezzare da entrambe le piazze, mettendo da parte i colori difesi in una o nell’altra situazione. Prima Cantù, poi Varese e di nuovo Cantù. La carriera di Recalcati non ha mai condizionato il parere dei tifosi, sempre molto grati di avere una figura del suo calibro dalla propria parte.

In sostanza, Recalcati era ed è l’uomo più adatto per unire Cantù e Varese in un derby della solidarietà che, in questi giorni, sta vedendo coinvolte entrambe le società ed entrambe le tifoserie, con un unico scopo finale: raccogliere fondi per contrastare l’emergenza sanitaria e sostenere la Croce Rossa di Cantù e l’Ospedale di Circolo di Varese.

«Pallacanestro Cantù e Pallacanestro Varese hanno avuto un ruolo importante nella mia carriera – ha spiegato Recalcati nel videomessaggio -, hanno e avranno sempre un ruolo speciale nel mio cuore e nella mia mente. Con loro ho disputato più di 70 derby, vestendo la maglia dell’una e dell’altra. È però arrivato il momento che canturini e varesini indossino la stessa maglia: la maglia della solidarietà».

Le parole di Recalcati rimandano alla raccolta fondi iniziata dalle due società sulla piattaforma GoFundMe che, in 48 ore, ha raccolto oltre 7mila euro. Di seguito il link per effettuare una donazione:
gofundme.com/f/vinciamolo-insieme.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù.

Commenta