Razzismo durante Germani Brescia-Happy Casa Brindisi, la rabbia di un tifoso

Razzismo durante Germani Brescia-Happy Casa Brindisi, la rabbia di un tifoso

Un tifoso della Leonessa Brescia scrive al Giornale di Brescia: Ho perciò deciso di scrivere alla società per chiedere un cambio di posto, in modo di poter continuare ad assistere in serenità agli incontri casalinghi, ma non ho mai ricevuto risposta

Il Giornale di Brescia pubblica la lettera di un giovane tifoso di Germani Brescia . Ecco alcuni passaggi:

«Sono un ragazzo italiano di colore, affezionato tifoso e abbonato del Basket Brescia Leonessa. In tanti anni che seguo la squadra non mi era mai capitato di assistere ad episodi di razzismo sulle tribune, contrariamente a quanto accaduto in occasione del match casalingo contro Brindisi».

«I miei vicini di posto hanno utilizzato pesanti insulti razziali, soprattutto nei confronti di Hamilton e Beverly, per esprimere il loro pensiero negativo riguardo alla loro prestazione in campo».

Il ragazzo, che firma la lettera senza che il quotidiano riporti la sua identità, lascia quindi il palazzetto alla fine del primo tempo.

«Ho perciò deciso di scrivere alla società per chiedere un cambio di posto, in modo di poter continuare ad assistere in serenità agli incontri casalinghi, ma non ho mai ricevuto risposta. All’amarezza per l’episodio si aggiunge quindi ora la delusione per un silenzio che non si addice ad una società sportiva che ha a cuore i suoi tifosi».

Commenta