La Virtus stacca il pass per le Final Four: battuta Nanterre 73-58 nella bolgia del PalaDozza

La Virtus stacca il pass per le Final Four: battuta Nanterre 73-58 nella bolgia del PalaDozza

Gran prova di carattere della Virtus che conquista le Final 4 di BCL

Palla due vinta da Bologna e Cournooh al limite dei 24” rompe subito il ghiaccio da sotto. Kravic sigla il 4-0, ma un gioco da tre punti di Palsson riporta Nanterre a contatto. La Virtus vuole partite forte, è evidente, e con un 5-0 si porta 9-3. I francesi rispondo ancora una volta presente, Treadwell si fa spazio sotto le plance e appoggia, poi Juskevicius spara dall’arco. M’Baye sembra essere in serata, dopo una “bomba” al secondo giro attacca il ferro con prepotenza e se lo porta a casa schiacciando a due mani: 11-8 dopo 7’. Il primo quarto si chiude 17-12 con un arresto e tiro di Punter a fil di sirena.

Il lay-up di Treadwell apre il secondo quarto di gioco, ma Punter da tre manda a bersaglio una tripla pazzesca. Bologna continua a premere sull’acceleratore, tripla anche del subentrato Baldi Rossi che fa esplodere il PalaDozza: è una bolgia. Martin appoggia ed è 10-0 il parziale della Virtus nei primi 5’, chiuso dalla tripla di Palsson che è il migliore dei suoi. Sempre il numero 13 in maglia bianconera si guadagna un fallo da oltre l’arco e fa 3/3 dalla lunetta, Senglin in contropiede segna e fa 0-8 esterno che costringe Djordjevic al time out (29-22). Il colloquio da subito i suoi frutti, con le triple di Aradori e Chalmers i padroni di casa salgono a 41 lasciando la formazione ospite a 29. Si va così alla pausa lunga.

Rientro in campo spaventoso delle Vu Nere, Taylor subito gravato di 2 falli e assente nel primo tempo, firma il 6-0 iniziale nei primi minuti della terza frazione. Senglin prova a fermare l’emorragia con una tripla, ma la Virtus vola 53-37 e continua a giocare con un’intensità pazzesca. In difesa le maglie bianconere si stringono e Nanterre non ha vita facile. La terza frazione si chiude 58-44.

 

 

I francesi non mollano e rientrano a -12, ma M’Baye chiude un gioco da tre punti che tiene i suoi a +15. Jusckevicius subisce fallo da 3 ed è freddissimo dalla lunetta, poi Senglin dalla media fa -10 (63-53). M’Baye in contropiede schiaccia e alla rubata successiva anche Cournooh replica. Qvale appoggia al vetro il +15 a 2 giri di orologio dal termine. Treadwell segna con fallo, ma sbaglia il libero. Titoli di coda al PalaDozza, la Virtus vince 73-58 e vola alle Final 4.

Commenta