Avellino, finale amaro: Murcia si impone 72-69

Avellino, finale amaro: Murcia si impone 72-69

Arriva la prima sconfitta europea per la Sidigas

Avellino si arrende nel finale sul parquet di Murcia col punteggio di 72-69 al termine di un match dai due volti. Dopo essere stata sotto anche di quattordici alla fine del primo quarto (28-14), la Sidigas aveva cambiato marcia nei quarti centrali completando prima il rientro e poi il sorpasso sul 43-48 al 25′. Nel finale punto a punto, però, a pesare sul destino biancoverde sono stati i tanti errori dal campo e dalla lunetta del suo leader Norris Cole, alla prima stecca europea (7 punti, 2/12 dal campo, 5 palle perse), che a 7” dal termine ha fallito l’appoggio del 70-71. Primo ko in Champions League per Avellino che ora segue nella classifica del girone A proprio Murcia, ancora a punteggio pieno. In evidenza sul fronte irpino un Ariel Filloy da 17 punti.

Cronaca. Parte forte Murcia con Delia che domina nel pitturato. Soko al 4′ vola in transizione a firmare il 10-2 e Vucinic si affida subito al time-out. Avellino soffre l’aggressività degli spagnoli che con Doyle tocca il +11 (19-8) al 6′, nonostante un Nichols ispirato. Sykes e Ndiaye danno una regolata alla difesa della Sidigas, Spizzichini dalla media mette il -7 (19-12), prima che Urtasun e Booker firmino il massimo vantaggio UCAM sul 28-14 dopo il primo quarto. Si sveglia Sykes che mette quattro punti di fila e poi manda Ndiaye a schiacciare il 28-20 al 22′. La Sidigas difende meglio e tocca il -5 (32-27) con la prima tripla della sua partita, firmata da Filloy, con 3’30” da giocare. Sono Doyle e Cole a chiudere i primi venti minuti sul 36-33 con due canestri dalla media.

Tre triple di Filloy, Costello e Cole portano Avellino per la prima volta in vantaggio sul 40-42 al 23′.  L’UCAM conferma le difficoltà in attacco viste già nel secondo quarto e Green ne approfitta per mettere quattro punti di fila per il 43-48 al 25′. Coach Juarez si affida ad un time-out e alla zona. Booker e Soko griffano un parziale di 8-3 che vale la parità a quota 51 (29′) e questa volta a chiamare sospensione è Vucinic. Sykes e Filloy rispondono con due triple ai canestri di Booker e Cate e consentono ad Avellino di entrare nell’ultimo quarto sul 55-57. Urtasun si accende e con sette punti di fila riporta sul +4 gli spagnoli (64-59) al 33′. Ci pensa un ottimo Spizzichini a riportare avanti la Sidigas, con la collaborazione di Nichols (64-66), mentre Cole non appare in serata di grazia. Un libero di Delia e due di Soko fanno entrare le due squadre negli ultimi 3′ sul 67-66 UCAM.  Filloy e Booker si rispondono da oltre l’arco (70-69 a 1’50” dal termine). Avellino spreca in attacco e regala due rimbalzi offensivi di seguito con Rojas che però spreca il secondo spedendo fuori la palla. A 16” dalla fine gli irpini attaccano sul -1 e si affidano a Cole che trova il corridoio buono per arrivare al ferro ma sbaglia la conclusione. La Sidigas manda Booker in lunetta con 6” sul cronometro e la guardia ex Betis non sbaglia per il 72-69. Vucinic chiama l’ultime time-out a disposizione. Cole segna da oltre l’arco ma arriva prima il fallo fischiato a Soko.Con 4” l’ex Miami Heat sbaglia il primo libero a disposizione e intenzionalmente anche il secondo, ma il rimbalzo è spagnolo. Murcia batte Avellino 72-69

[pb-game id=”406366″]

Commenta