Quando i Golden State Warriors offrirono Curry e Thompson a New Orleans

Nel 2011 saltò una trade con gli Hornets per il "no" di Chris Paul

Nel suo libro «The Victory Machine» Ethan Strauss ricorda una vicenda, come tradotto da basketuniverso.it.

Bob Myers nel 2011 infatti offrì Stephen Curry e Klay Thompson per Chris Paul ai New Orleans Hornets.

La risposta fu no, perché Chris Paul annunciò che non avrebbe rinnovato con i Warriors il contratto in scadenza nella stagione successiva.

Secondo Strauss, comunque, non fu quello l’unico tentativo dei Warriors di inserire gli Splash Brothers in una trade.

Commenta