Proli: I pochi ritocchi orientati a ribilanciare una cultura di squadra. Arrivati consumati dalla EL

Proli: I pochi ritocchi orientati a ribilanciare una cultura di squadra. Arrivati consumati dalla EL

Proli annuncia il suo addio ma contestualmente parla anche della squadra del prossimo anno: "Talento ne abbiamo anche troppo, bisogna portar dentro più cazzimma, personalità e ruvidezza"

Livio Proli, nel confermare Simone Pianigiani come head coach ha anche parlato della squadra di Milano che sarà, prima di annunciare il suo addio come presidente per un uomo di sport.

Stagione Milano.

Siamo arrivati a fine stagione un po’consumati dalla stagione di EuroLeague, abbiamo pagato gli infortuni e, devo dire, che non abbiamo fatto tesoro dell’anno scorso, con un’EuroLeague durissima. orse dovevamo programmare un approccio diverso: abbiamo cercato di essere sempre performanti ed alla fine siamo arrivati un po’spremuti. Ha vinto la squadra migliore

Mike James.

Diciamo che hanno vinto più le individualità, che non il gioco di squadra e Mike James ne è un simbolo. Torna a casa con un premio personale di EuroLeague, ma la squadra non ha raccolto nulla, se non la Supercoppa. Èuna lezione per la stagione prossima.

Futuro.

I pochi ritocchi che faremo saranno orientati a ribilanciare una cultura di squadra, dove talento ne abbiamo anche troppo, bisogna portar dentro più cazzimma, personalità e ruvidezza.

QUI per leggere le parole di Proli.

Fonte: Basketissimo.

Commenta