Problema ascolti televisivi a livello locale in NBA: -13% rispetto allo scorso anno (Warriors -66%)

Sono sette squadre hanno un rating a livello locale del 3%. Nessuna raggiunge il 4%. Pessima la situazione dei Knicks (0.85%) ed ancor peggio i Nets (0.45%).

Gli ascolti televisivi NBA a livello locale sono in calo del 13% rispetto allo scorso anno.
Chi fa peggio di tutti sono i Golden State Warriors che su NBC Sports Bay Area hanno un -66% rispetto allo scorso anno. Secondi soli ai Denver Nuggets che registrano un -77% su Altitude che sta però avendo problemi di segnale.

Nessuna squadra raggiunge il 4% di rating nei vari mercati locali e solo sette (Spurs, Bucks, 76ers, Thunder, Lakers, Blazers e Celtics) hanno il 3% di rating.

11 squadre sulle 27 analizzate (non inclusi Raptors, Jazz e Grizzlies) raggiungono a malapena l’1% di rating a livello locale, inclusi i Knicks che hanno uno 0.85% di rating. Il doppio, quasi, rispetto ai Nets che invece hanno un rating di 0.45%.

I Clippers hanno 0.97% su Fox Sports Prime Ticket, con un aumento rispetto all’86% dello scorso anno.

Già lo scorso anno l’ascolto locale aveva avuto un ridimensionamento del 3% rispetto al 2017-2018 mentre nel 2016-2017 l’ascolto era calato del 14%.

Anche a livello nazionale le cose non migliorano con gli ascolti su ESPN, TNT e ACB che sono in calo.

Fonte: Awful Announcing.

Commenta