Premio Pierfrancesco Betti, in Serie A2 vince Valeriano D’Orta

Premio Pierfrancesco Betti, in Serie A2 vince Valeriano D’Orta

Il riconoscimento viene assegnato ai dirigenti finalisti della LNP Coppa Italia Old Wild West 2019 tramite votazione delle 8 squadre partecipanti alla manifestazione.

Valeriano D’Orta (general manager Bergamo Basket 2014) si è aggiudicato la seconda edizione del Premio
Pierfrancesco Betti per la Serie A2 Old Wild West.
Il riconoscimento, istituito da Lega Nazionale Pallacanestro per ricordarne la figura, viene assegnato ai dirigenti finalisti della LNP Coppa Italia Old Wild West 2019 tramite votazione delle 8 squadre partecipanti alla manifestazione.
Il trofeo verrà consegnato venerdì 1 marzo prima dell’inizio della gara tra Bergamo e XL Extralight
Montegranaro a Porto San Giorgio, quarto di finale della LNP Coppa Italia Old Wild West 2019 di Serie A2.

Di seguito una breve intervista a Valeriano D’Orta sull’assegnazione del premio.
– Valeriano D’Orta, è stato eletto miglior dirigente della LNP Coppa Italia Old Wild West 2019 dalle 8 squadre partecipanti. Che importanza ha per lei questo riconoscimento, dedicato alla memoria di Pierfrancesco Betti?
“Sono onorato per questo premio. Conferito dai colleghi, che conoscono le difficoltà che ci troviamo ad affrontare e superare giornalmente, ha una valenza maggiore. In più è dedicato a Pierfrancesco, che ho conosciuto da avversario, quando allenavo. Era uno dei dirigenti più ambiti, stimati e capaci, con grandi abilità nella gestione e nell’organizzazione societaria”

– Che stagione è stata fin qui per la sua squadra?
“Al di sopra delle ambizioni e delle aspettative iniziali. La società ha fatto un lavoro straordinario in estate, avvicinando nuovi imprenditori. L’obiettivo ad inizio stagione era quello di mantenere la categoria, in modo da dare anche maggiore stabilità alla società. Il primo posto alla fine del girone d’andata rappresenta un risultato straordinario e la Coppa Italia è il giusto premio per quanto fatto dai ragazzi. Adesso la nostra classifica è diversa: un chiaro segnale di quanto sia complesso questo campionato”

– Come arrivate alla Coppa Italia?
“La Coppa sarà un’occasione per esprimere al meglio la nostra pallacanestro e per confrontarci con avversari di valore dell’altro girone. Montegranaro è un’ottima squadra con ambizioni ben chiare. Noi abbiamo vissuto un periodo di calo, che può capitare in un’annata. Adesso l’abbiamo superato e stiamo ritrovando quegli equilibri che ci avevamo portato in testa alla classifica. A Porto San Giorgio ci faremo trovare pronti per sfruttare al meglio questa opportunuità”.

Il premio Betti per la Serie B Old Wild West è stato assegnato a Pino Corvo (Virtus Arechi Salerno).

Fonte: Area Comunicazione LNP.

Commenta