Premi non pagati, Rich ed altri giocatori agitano Avellino: Non pagate parti significative dei nostri bonus. Coinvolti sette giocatori

Premi non pagati, Rich ed altri giocatori agitano Avellino: Non pagate parti significative dei nostri bonus. Coinvolti sette giocatori

Nicola Alberani smorza la gravità della vicenda: Ritengo che non ci siano problemi. Non credo che i giocatori avanzino tutti i bonus

Jason Rich, ed altri giocatori della passata stagione della Sidigas Avellino, hanno inviato una lettera al patron della società, Gianandrea De Cesare, lamentando il mancato pagamento di alcuni premi relativi all’annata 2017-2018.

I giocatori (oltre a Rich dovrebbero figurare anche Fitipaldo e Leunen, scrive Il Mattino, con Fesenko e Wells che invece potrebbero andare direttamente al Bat) hanno dato una deadline al patron della Sidigas, o potrebbero andare al BAt della FIBA a richiedere tutte le spettanze rimanenti.

“Il mio accordo con Avellino prevedeva che una parte del compenso fosse inquadrato in un sistema di bonus delle prestazioni. La società ha omesso di pagare come concordato parti significative di questo accordo. Parlando con i miei ex compagni di squadra sembra che questa situazione coinvolga sette giocatori. Non vorrei confermare o nominare i giocatori specifici, posso dire che è stata inviata una lettera a De Cesare da tutti i giocatori che richiedono i loro compensi con l’auspicio che si possa trovare una soluzione. Non voglio annunciare quello che farò ma tutte le opzioni rimangono  a mia disposizione” ha detto Rich, ora al Besiktas, a Il Mattino aggiungendo. “Ho apprezzato molto la città e i tifosi la scorsa stagione. Nonostante quanto sostenuto dal club non è mai stata intavolata una conversazione seria per una mia conferma”.

Nicola Alberani, DS della Sidigas, ha replicato alle parole di Rich, sempre a Massimo Roca su Il Mattino.

“Ritengo che non ci siano problemi. Non credo che i giocatori avanzino tutti i bonus. Qui abbiamo Filloy, D’Ercole e N’Diaye che non hanno problemi. Ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione di ricorso al Bat” ha precisato Alberani.

 

[pb-player id=”33154″]

[pb-team id=”168″]

Commenta