Pozzecco: Tutti a cantarmi strappati la camicia e io ci casco sempre..era quella da 300 euro

Pozzecco: Tutti a cantarmi strappati la camicia e io ci casco sempre..era quella da 300 euro

Pozzecco: Quando abbiamo vinto la finale contro il Wurzburg ed è arrivato il momento di strapparla, ho pensato. Ma sì, tanto è la camicia di merda. Col cavolo. Naturalmente era quella da trecento euro

Gianmarco Pozzecco ha spiegato la storia della camicia che si è strappato dopo la vittoria della FIBA Europe Cup.

Queste le parole dell’allenatore del Banco di Sardegna Sassari a La Nuova.

Visualizza questo post su Instagram

Gianmarco Pozzecco ripped off his shirt after winning the FIBA Europe Cup as head coach of Dinamo Sassari 😂😂 (foto Luigi Canu)

Un post condiviso da Sportando (@sportando) in data:

“Sai com’è tutti li in coro a cantare e strappati la camicia e strappati la camicia, e io come un pirla alla fine ci casco sempre. Piuttosto ho guardato bene le foto e non pensavo mica di essere così sovrappeso. Io alla fine non è che abbia un armadio pieno di camicie. Ne posseggo giusto due. La prima presa nella boutique Macciocu, quindi roba da trecento euro. E poi una camicia di merda comprata in una grande rivendita che costerà forse venti euro. Quando abbiamo vinto la finale contro il Wurzburg ed è arrivato il momento di strapparla, ho pensato. Ma sì, tanto è la camicia di merda. Col cavolo. Naturalmente era quella da trecento euro. Se la Dinamo dovesse vincere lo scudetto vedrete come ridurrò a brandelli la nuova camicia” ha aggiunto il Poz.

Commenta