Pozzecco: Annata mitologica ma non siamo sazi. Se vinciamo lo scudetto quasi quasi mi sposo in campo

Pozzecco: Annata mitologica ma non siamo sazi. Se vinciamo lo scudetto quasi quasi mi sposo in campo

Pozzecco a poche ore da Gara 1 contro Milano: Non siamo sfavoriti ma nessuno si deve permettere di mettere in dubbio la mia stima nei confronti di Milano

Gianmarco Pozzecco ha rilasciato una lunga intervista a Vincenzo Di Schiavi de La Gazzetta dello Sport a poche ore dalla prima palla a due della serie tra AX Armani Exchange Milano e Banco di Sardegna Sassari.

“Mi butterei nel fuoco per i miei ragazzi. Ho 46 anni e  non ho bambini, quindi io li considero tutti miei figli ed è un padre che si butta nel fuoco per loro e non viceversa” ha detto Pozzecco. “Non siamo sfavoriti ma nessuno si deve permettere di mettere in dubbio la mia stima nei confronti di Milano” ha aggiunto il coach. “Stiamo vivendo un annata mitologica, ma non siamo sazi. L’ansia del risultato, la voglia di emergere e la sete di vittoria nonostante la forza degli avversari, non mancati” ha continuato Pozzecco che potrebbe anche sposarsi in campo in caso di vittoria dello scudetto. “Il matrimonio è certo. Un desiderio forte che condivido con la mia compagna. Se dovessimo arrivare in fondo e vincerlo, quasi quasi mi sposo in campo”.

Commenta