Ponitka salva Renfroe, lo Zenit torna con lo scalpo da Kaunas

Courtesy of Getty Images

Courtesy of Getty Images

Battuto al supplementare lo Zalgiris nonostante il rischio frittata sul finire dei tempi regolamentari

In una gara prima da mani ghiacciate, poi da frittate commesse, infine da dominio russo, lo Zenit St. Petersburg espugna, a sorpresa, il campo dello Zalgiris. 70-82 il finale da Kaunas, con i russi che hanno bisogno di un supplementare nonostante la gara sembrasse ormai decisa nel finale.

 

Merito del parziale di 0-8 in avvio di quarto periodo ad indirizzare una partita fin lì avara di canestri. Percentuali basse da entrambe le parti ma Zenit con la testa avanti quando conta e capace con Mateusz Ponitka (19 punti, 6/8 dal campo) di trovare il gioco da tre punti all’apparenza decisivo. Non fosse per la frittata di Alex Renfroe

 

L’americano ostacola il tiro di Lukas Lekavicius fatto partire dalla difesa dello Zalgiris e gli arbitri, dopo aver rivisto  le immagini e dopo un lungo conciliabolo, optano per i tre liberi che il numero 4 dello Zalgiris manda a bersaglio. Risultato? Supplementari. Dove però si scatena l’attacco dello Zenit. Ispirato ancora una volta dal gioco da tre punti di Ponitka che, insieme a Hollins, stende anche mentalmente lo Zalgiris. Portando a casa lo scalpo lituano.

 

Euroleague 2019-2020 - 30 Ottobre 2019, 20:00
Zalgiris 70 82 Zenit St. Petersburg
Vai al boxscore

Commenta