NanoPress

L’Italia fallisce il primo match-point mondiale, la Polonia domina dal primo all’ultimo minuto

L’Italia fallisce il primo match-point mondiale, la Polonia domina dal primo all’ultimo minuto

La Polonia gioca un match perfetto e batte l'Italia 94-78 restando in corsa qualificazione. Accesso al mondiale rimandato alla gara con l'Ungheria per la squadra Azzurra

La squadra di coach Sacchetti alla Ergo Arena, sfida alla Polonia che può determinare la qualificazione al mondiale Cinese.

Agli Azzurri serve una vittoria per strappare il pass con due turni d’anticipo, palla a due ore 20:15

Al primo canestro casalingo per Ponitka risponde Stefano Tonut con l’ottima penetrazione. La guardia di Venezia replica subito dopo, la Polonia si appoggia con insistenza su Lampe e dopo tre minuti il match resta in parità, con i canestri di Luca Vitali e Slaughter. Mateusz Ponitka e Tonut realizzano ancora, l’ala del Kuban schiaccia dopo la rubata ed i padroni di casa provano a scappare, 16-8 a metà quarto con due canestri in fila di Maciej Lampe. L’Italia torna a segnare con l’appena entrato Cinciarini, gli Azzurri perdono però due palloni consecutivi in attacco e così gli avversari raggiungono la doppia cifra di vantaggio sul 20-10. Awudu Abass ruba e trova punti importanti dalla lunetta, l’Italia sembra più reattiva ma dopo il canestro di Gentile è AJ Slaughter a segnare dall’arco per stoppare il mini tentativo di rimonta ospite. Il capitano Olimpia trova il taglio giusto e viene premiato, Sokolowski inanella 7 punti consecutivi e permette così ai suoi di raggiungere il 31-18 di fine primo periodo.
Alessandro Gentile va ancora a segno ma la Polonia non sbaglia e con Gruszecki vola sul +14, Abass sfrutta il fisico in avvicinamento e dopo le triple Waczynski e Filloy torna a segnare anche Lampe, 39-27 alla Ergo Arena al 15’. L’Italia torna sotto la doppia cifra di svantaggio con l’esterno di Brescia, Lukasz Koszarek risponde colpo su colpo e dall’altra parte gli Azzurri non ne approfittano per avvicinarsi ulteriormente, con i Polacchi che sfruttano il predominio a rimbalzo e restano così lontani. Vitali manda Burns a canestro, Michal Sokolowski e Ponitka raggiungono Abass in doppia cifra e dopo i punti di Andrea Cinciarini è la Polonia a gestire l’ultimo possesso: bomba letale di Sokolowski e 52-41 all’intervallo lungo.

Inizio positivo di secondo tempo per l’italia: due palle recuperate in difesa e la caparbietà a rimbalzo di Burns, a cui però viene fischiato poco dopo un fallo in attacco. Waczynski fa saltare il suo difensore e segna in penetrazione, Aradori si sblocca con i primi punti personali ma la squadra in maglia bianca è sempre lontana, 61-47 con l’appoggio di Lampe dopo la stoppata di Aaron Cel. Slaughter si alza dall’arco ed è +17, Sacchetti chiama timeout ed al rientro sul parquet è il figlio Brian a segnare da 3, Pietro Aradori segue a ruota e con due canestri forza il minuto di sospensione per l’altra panchina, 65-54 al 26’. La guardia della Virtus segna ancora per il -8, Paul Biligha in allontanamento trova due ottimi punti ma l’Italia si distrare e Ponitka in contropiede schiaccia ridando margine ai suoi. Gentile sulla sirena dei 24 segna una tripla incredibile, subisce fallo e chiude la giocata da 4 punti sul finire di terzo quarto, 73-65 con importante tap-in da Hrycaniuk.
Gli Azzurri sprecano il primo possesso dell’ultimo quarto, Lampe punisce due volte e la sterilità offensiva della squadra ospite permette alla Polonia di alimentare la nuova fuga, +14 al minuto 33 a Danzica. Koszarek da tre fa esultare il pubblico di casa, Sacchetti ruba palla a rimbalzo ma Burns subisce la stoppata di Lampe ed i primi punti Azzurri del periodo arrivano solamente dopo 5 minuti di gioco, con i liberi di Aradori. La sfida scorre verso il finale già scritto, i padroni di casa mantengono un largo vantaggio e grazie ad una gara praticamente perfetta, controllata sin dai primi minuti grazie ad un dominante Lampe, ottengono la vittoria 94-78 restando in corsa per la qualificazione mondiale. In casa Italia tutto rimandato alla prossima sfida, quella casalinga contro l’Ungheria a febbraio.

World Cup - European qualifiers 2018-2019 - 02 Dicembre 2018, 20:15
Poland 94 78 Italy
Vai al boxscore

Commenta