Polisportiva Mens Sana: Basket, pronti per creare la prima squadra

Polisportiva Mens Sana: Basket, pronti per creare la prima squadra

La giunta della società rompe gli indugi: "Diamo continuità al lavoro sulle giovanili"

“Ci sarà un pallone di basket biancoverde che rimbalzerà sul parquet del Palaestra”. La giunta direttiva della Polisportiva Mens Sana 1871, nell’ultima riunione che si è tenuta nei giorni scorsi a margine dell’assemblea dei soci, ha affrontato la questione legata al futuro della pallacanestro. “Siamo disponibili – dicono i dirigenti biancoverdi – a creare i presupposti per una prima squadra, anche alla luce dei recenti incontri avuti con l’amministrazione comunale. Un progetto che possa dare continuità al lavoro già portato avanti con il settore giovanile, grazie al recente accordo, che si basa sull’utilizzo della nostra affiliazione Mens Sana Academy. Per completare il percorso, infatti, riteniamo sia necessario anche pensare a una prima squadra che sia, al di là della categoria, punto di riferimento tecnico di tutta la sezione e funzioni come potenziale sbocco per tutte le giovanili”.

“Pensiamo a un modello sostenibile dal punto di vita economico e finanziario, elemento peculiare di tutte le altre nostre sezioni – specificano i dirigenti – che possa garantire la sopravvivenza del basket a Siena. Viviamo un momento di stallo per quanto riguarda la pallacanestro biancoverde per le note vicende, ma i tempi sono stretti e non possiamo permetterci di non gettare le basi per garantire un futuro a quella che è una esperienza storica per la nostra città e per la nostra società. Questo al di là della categoria a cui verrà iscritta la prima squadra, argomento che dovrà essere oggetto di valutazione assieme alla Federazione”.

“Siamo pronti – concludono i dirigenti – a dialogare con chiunque voglia contribuire fattivamente a questo tipo di progetto, che è teso unicamente a dare continuità storica al basket e creare, come detto, un punto di riferimento per il settore giovanile. La Polisportiva è del resto diretta discendente di Ida Pesciolini, colei che nel 1907 importò per la prima volta la ‘palla al cerchio’in Italia. Dobbiamo gettare le basi, tutti assieme, per un progetto solido”.

Fonte: Palla al Cerchio.

Commenta