Poderosa Montegranaro, presentato Aaron Thomas

Poderosa Montegranaro, presentato Aaron Thomas

È probabilmente il più atteso dei nuovi arrivati in casa XL EXTRALIGHT®.

È probabilmente il più atteso dei nuovi arrivati in casa XL EXTRALIGHT®. Colui che dovrà essere il terminale offensivo numero uno della macchina di coach Ciani, raccogliendo l’eredità pesante di La’Marshall Corbett. Aaron Thomas, però, ha tutti i mezzi tecnici ed atletici per entrare nei cuori dei fan della Poderosa. Ne abbiamo parlato con lui nella presentazione di ieri pomeriggio allo stabilimento di Tigamaro Pelletterie, a Tolentino. Terza esperienza italiana per la guardia da Cincinnati, la prima ad Est dopo quelle sulla sponda tirrenica a Roma e Scafati.

«Roma è Roma, una grande e magnifica città – ha ricordato Thomas – Scafati è più piccola e così anche Montegranaro, ma in questo territorio c’è sicuramente più tranquillità e la cosa mi piace. Per quanto riguarda la squadra, siamo un team tutto nuovo, in queste prime settimane stiamo cercando di conoscerci l’uno con l’altro fuori e dentro il campo. La squadra mi piace, tutti stanno mettendo qualcosa sul tavolo per cercare di costruire qualcosa di buono. Conoscevo già Serpilli, che era a Legnano, e Cucci, a Latina, per averli avuti come avversari lo scorso anno». Fiducia sulle possibilità della Poderosa in questo campionato: «Possiamo andare lontano. Noi siamo gli artefici del nostro destino, se ognuno di noi fa ciò che può fare, abbiamo le carte per fare bene – ha ribadito Thomas – ho lavorato tutta l’estate per farmi trovare in perfette condizioni fisiche e mentali, credo di essere al mio meglio». Ormai da anni il suo numero è il 25 ed il motivo è tanto semplice quanto importante. «Mia figlia, che ha 9 anni, è nata il 25 di agosto», ha confessato la guardia gialloblu.

L’occasione della visita al quartier generale nella zona industriale di Tolentino è stato l’occasione per rinsaldare la partnership che lega Poderosa e Tigamaro, visto che l’azienda quest’anno sarà anche sponsor di maglia gialloblu. «Siamo al fianco della Poderosa per la seconda stagione consecutiva ma quest’anno abbiamo voluto salire di grado diventando anche sponsor di maglia – ha spiegato Annalisa Minati, responsabile marketing di Tigamaro – inizialmente il rapporto era stato fortemente voluto dal titolare Luca Bortolami, che ha una grande passione per la pallacanestro e che ha voluto cercare di trasferire, attraverso la Poderosa, il valore del gioco di squadra. Un obiettivo si raggiunge se si lavora bene tutti insieme, senza far emergere le individualità ma esaltandole al loro interno. In Poderosa abbiamo trovato degli amici, il rapporto è forte e voluto e anche quest’anno col gruppo Tigamaro non mancheremo in curva al PalaSavelli».

Commenta