Pitino: ‘Soddisfatto dei nostri miglioramenti, grande sacrificio e prova di squadra’

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Il coach del Pana dopo il successo su Milano

Conferenza stampa per Rick Pitino dopo il successo di Desio contro l’Olimpia: “Quello che un allenatore vuole, ogni partita, ogni allenamento, ogni settimana, è migliorare. E’ quello che questa squadra sta facendo passo dopo passo. La strategia di oggi era attaccare Mike James con una ‘staffetta’, lasciando magari qualcosa agli altri. Ci siamo riusciti ed abbiamo fatto un gran lavoro da questo punto di vista. Grande partita di Calathes, in campo 39 minuti con una gara praticamente perfetta sempre ad alta intensità, questo mi sorprende sempre. Quello che rende i giocatori grandi è una grande intelligenza cestistica, riuscendo a capire quello che serve alla squadra a seconda della partita e dell’avversario. Oggi è stato il leader in attacco perché gli altri lo hanno aiutato in difesa. Milano è una grande squadra offensiva, quello che volevo era mantenere l’aggressività e, soprattutto nel secondo tempo, ci siamo riusciti. Ho chiesto a Langford di cambiare un po’ la sua gara ed il suo gioco per me, avevo bisogno di aggressività e di attaccare il ferro oggi. Questo ha cambiato la nostra partita, e solo i grandi giocatori sono in grado di cambiare il proprio gioco quando l’allenatore lo richiede. Thomas credo che sia uno dei giocatori più sottovalutati di EuroLeague, oggi ha giocato una partita straordinaria. I nostri tifosi? Prima di arrivare qui mi hanno spiegato che questi tifosi sono come quelli di Kentucky, ma sotto l’effetto di steroidi. Da quando alleno non ho mai visto nulla del genere, essere qui è una benedizione. Stasera indossavo un completo di Armani, speravo di incontrarlo. L’Italia dovrebbe avere almeno 3 squadre di EuroLeague, i soldi del calcio si potrebbero investire per avere una squadra in costiera Amalfitana ed un’altra magari a Roma o Siena”.

Commenta