Pino Sacripanti: Partita complicata perché giocata contro una squadra fisica ed energica

Pino Sacripanti: Partita complicata perché giocata contro una squadra fisica ed energica

Queste le parole del coach bolognese dopo la sconfitta contro Cantù

Pino Sactipanti: ”Per noi è un giorno difficile perché è mancato il nostro presidente Bucci. Lo voglio ricordare per la ferocia con cui lottava ogni giorno, era lui che chiamava me dopo le partite e mi confortava dopo le sconfitte. Questa è una grande perdita per il basket italiano per la sua capacità di far emozionare tutti. La partita è stata complicata perché giocata contro una squadra fisica ed energica. Siamo riusciti a limitare Jefferson quando abbiamo raddoppiato sulla linea di fondo; il suo giro e tiro è valso da solo il prezzo del biglietto. Adesso dobbiamo essere bravi a resettare tutto perché Mercoledì ci giochiamo il passaggio del turno in coppa. Punter ha fatto l’ultima rimessa perché non volevo subire il cambio sistematico: portando il centro a bloccare Taylor la difesa sarebbe stata costretta a non cambiare. Sono contento infine che Cantù sia tornata ai canturini. Il grande senso di canturinità che si avverte porta gli atleti a giocare a mente libera.”

Commenta