Piero Bucchi: “Una vittoria che da fiducia”

Piero Bucchi: “Una vittoria che da fiducia”

Il coach di Roma dopo la vittoria su Cremona: "Abbiamo quattro giocatori pronti, gli altri stanno ancora capendo cosa ci vuole".

In sala stampa, Piero Bucchi ha definito quella su Cremona “Una vittoria che dà fiducia e che cementa il gruppo. C’è stata voglia di ripartire, un ottimo atteggiamento da parte di tutti. Abbiamo fatto di tutto per perderla alla fine ma faccio i complimenti ai ragazzi nonostante gli errori nel finale, probabilmente dovuti alla stanchezza. Lo schiaffo della settimana scorsa è stato benefico per cominciare a capire cosa ci vuole. Dyson è un giocatore diverso già dopo una settimana di lavoro”.

Su Moore e le voci che lo vogliono sotto esame

“Sono uscite queste voci per via del suo minutaggio ridotto. Oggi ha fatto tre canestri fondamentali. Questa partita è importante affinché prenda fiducia. Deve allenarsi per capire la pallacanestro italiana e imparare a giocare sotto pressione”.

Su Kyzlink

“Si fa apprezzare per energia, voglia, atletismo. Ragazzo esemplare. La sua assenza domenica scorsa era stata importante. Abbiamo quattro giocatori pronti – Dyson, Jefferson, Buford, Kyzlink – mentre gli altri stanno ancora capendo cosa ci vuole”.

Sulla forma di Jefferson

“Adesso è all’80%, sta entrando in condizione ora”.

Su Dyson e la battuta di Sacchetti in sala stampa (“Per come ha giocato e per come è lui, fino a mercoledì Piero non lo vede”).

“Nella battuta di Meo c’è della verità, ma è vero anche che lui gioca in un modo molto dispendioso. Non è una questione di voglia. E’una cosa che succederà spesso ma su questo ero già pronto”.

Commenta