Pianigiani: ‘Un trofeo che volevamo vincere, lavorare per vivere altre serate come questa’

Pianigiani: ‘Un trofeo che volevamo vincere, lavorare per vivere altre serate come questa’

Simone Pianigiani sul successo dell'EA7 in Supercoppa

Coach Pianigiani soddisfatto del successo della sua Milano nel primo impegno stagionale: “Siamo contenti perché è un trofeo che volevamo vincere. Sono momenti particolari Supercoppa e coppa Italia, tornei pazzi che arrivano in momenti dell’anno in cui non puoi sapere come sei, ma devi avere sempre la mentalità ed il desiderio per provarci fino in fondo. La squadra doveva usare questa settimana per conoscersi, abbiamo spinto nelle due partite di Brescia, accettando gli errori e facendo l’essenziale per portarle a casa, con attenzione sul piano partita e giocando insieme, oltre l’aspetto tecnico. Torino è una squadra che mi piace molto, che gioca in modo diverso dalle altre e che non ti dà mai la possibilità di rilassarti, attaccando costantemente il ferro grazie al loro atletismo, che li aiuta anche in difesa. Abbiamo sbagliato qualche tiro di troppo, anche aperti, e questo a volte può risultare frustrante. Siamo però stati bravi rimanendo concentrati, senza rischiare eccessivamente dal secondo quarto in poi. Importante distribuire risorse ed energie tra campionato ed EuroLeague, con il livello che è sempre più alto soprattutto in coppa. Le ambizioni di far bene, per noi e per i tifosi, ci sono, ci vorremmo regalare delle soddisfazioni, anche in Europa. Non siamo all’anno zero, sappiamo quanta strada c’è da fare e sappiamo cosa aspettarci dalla nostra stagione, con delle certezze che abbiamo acquisito anche dalla passata annata. Le idee sono chiare, per quanto riguarda i ruoli e le energie da distribuire. Non ci resta che crescere, lavorando sempre di più al di là della singola partita e creando continuità, perché così si vivono serate come queste e si alzano i trofei”.

Commenta