Pianigiani: ‘Gran vittoria di squadra. Milano tra le prime 8? Calendario alla mano ad oggi direi no’

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Il coach di Milano commenta il successo sul Buducnost

Il coach di Milano soddisfatto dopo il successo di EuroLeague: “Molto felice per i miei giocatori, l’unico modo di vincere stasera era giocare di squadra, una partita speciale. Disputata un’ottima gara, approcciata bene contro una squadra veramente pericolosa offensivamente. Non ci aspettavamo di essere così in difficoltà e di avere tutte queste assenze a questo punto, grazie al contributo di tutti siamo sempre stati avanti nel punteggio e meritato questa vittoria. Stiamo lavorando bene e bisogna insistere su Gudaitis, in questa scelta di appoggiarci a lui con il suo gioco spalle a canestro, anche per premiare il grande lavoro che lui sta svolgendo da questo punto di vista. Per noi è un momento difficile, avevo detto ai ragazzi che sarebbe stata la partita più complessa da giocare sino ad oggi. Difficile in questo momento giocare la nostra pallacanestro, sarà ancora più dura dalla prossima settimana con 4 partite in pochi giorni ed un giocatore nuovo da inserire. Voglio sottolineare la generosità di Kaleb, che ha giocato oggi sapendo che dovrà affrontare un’operazione domani. L’assenza di Nedovic è molto pesante, lo sappiamo e lo dimostrano anche i risultati in EuroLeague. Mike non è lo stesso di inizio anno, sente la stanchezza e dobbiamo cercare di preservarlo. Lo stesso vale per Vlado che sta facendo tanto, anche difensivamente. Kuzminskas? L’abbiamo aspettato, ma è ad sempre che lo stiamo cavalcando, si tratta di un giocatore che i numeri ce li ha, deve aggiungere qualche sforzo difensivo in più. Milano tra le prime 8? Calendario alla mano ad oggi direi di no, giocheremo le ultime 5 gare della stagione con dei top team, non sarà facile sopratutto in queste condizioni fisiche. Dobbiamo avere il gusto della sfida, cercare il salto di qualità e non guardare alla classifica”.

Commenta