Petrucci: Il futuro di Crespi? Valuteremo, ma non si può perdere con l’Ungheria

Petrucci: Il futuro di Crespi? Valuteremo, ma non si può perdere con l’Ungheria

Il presidente della FIP parla anche di successione: Il mio successore c'è, è Gigi Datome. Datome for president!

Gianni Petrucci, presidente FIP, ha rilasciato un’intervista a tuttocampo al Corriere della Sera. Ecco alcuni passaggi.

SU AVELLINO

«Non me lo aspettavo. La Com.Tec vigila, ma se le società non pagano i fornitori la FIP non può farci nulla».

SU MARCO CRESPI

«Valuteremo. Siamo l’Italia, abbiamo fatto investimenti importanti, abbiamo una squadra competitiva, non possiamo perdere con l’Ungheria. Adesso penso al Mondiale dei maschi, poi farò delle riflessioni».

SU ETTORE MESSINA A MILANO

«Una bellissima notizia. Un grande allenatore, un maestro, che nel cuor mi sta».

SUL FUTURO DELLA FIP

«Il mio successore c’è, è Gigi Datome. Quando deciderà di presentarsi, la poltrona sarà sua. Ha carisma, è intelligente, Datome for president!».

Commenta