Pesaro e Rimini per un basket senza frontiere

Pesaro e Rimini per un basket senza frontiere

Splendida serata di basket e amicizia a Pesaro tra la Carpegna Prosciutto e la Riviera Basket Rimini, squadra di basket in carrozzina, per dimostrare come lo sport sia l'arma vincente per eliminare ogni barriera

PESARO – E’ andata in scena questa sera al Pala Nino Pizza di Pesaro un’amichevole di basket in carrozzina tra la Carpegna Prosciutto Pesaro e la Riviera Basket Rimini, squadra di basket in carrozzina. L’evento, fortemente voluto da Nts Informatica (main sponsor di Rimini e tra gli sponsor di Pesaro), ha visto cimentarsi i giocatori della Vuelle nel basket in carrozzina, sport che consente di giocare assieme sia normodotati che persone con disabilità. La squadra di Rimini, affiliata FIPIC, milita nel campionato nazionale di serie B, girone A. E’ stata una serata di festa che ha riportato un pò di sorriso nei giocatori biancorossi, reduci da 11 sconfitte consecutive in campionato. Alla festa hanno partecipato davvero tutti, compresi i tifosi e l’Ape Andrea, mascotte della squadra pesarese. Per la cronaca la vittoria è andata proprio alla Carpegna Prosciutto (24-22) con Zanotti, Thomas e Barford sugli scudi, anche se in realtà la presenza di due “infiltrati” riminesi nelle fila dei biancorossi, ha equilibrato molto i valori in campo oltre che fatto divertire il pubblico. E dopo la partita, tutti a cena assieme, a suggello di una splendida serata di sport e amicizia.

Commenta