Perego: Cambiano i cicli, ma Pesaro resta una Basket City d’Italia

Perego: Cambiano i cicli, ma Pesaro resta una Basket City d’Italia

Il nuovo coach della VL Pesaro: Con Hackett parlavamo di continuo, ognuno si informava sulle proprie realtà e poi ci scambiavamo le notizie, come fanno gli emigranti all'estero

Federico Perego, nuovo coach della VL Pesaro , si è raccontato a Stadio: «Con Costa e Cioppi ci siamo trovati immediatamente su tutto. Io cercavo un club con un’idea da sviluppare , ma anche una società forte dietro le spalle: qui mi sento di avere entrambe le cose, il colloquio coi dirigenti è continuo, avverto un’unità di intenti che mi piace anche con il mio staff, già compatto. A Bamberg, dopo che saltò l’allenatore, mandarono via anche il ds e mi ritrovai da solo: non è stato facile, anche se alla fine è andata bene».

E sul rapporto con Daniel Hackett : «Con Daniel parlavamo di continuo, ognuno si informava sulle proprie realtà e poi ci scambiavamo le notizie, come fanno gli emigranti all’estero. La nomea di Pesaro non cambierà mai: cambiano i cicli magari, ma questa resta una delle Basket City d’Italia».

Commenta