Paul George: Non sarà un testa a testa con i Lakers, in difesa possiamo fare qualcosa di speciale

George viene da un'ottima annata con i Thunder, in cui ha aggiornato i suoi career high nei punti segnati (28 x game), nei rimbalzi (8.2) e nei recuperi (2.2 primo NBA).

Parlando con Chris Haynes, Paul George cerca di distogliere l’attenzione generale dalla possibile rivalità  tra i suoi Clippers e i Lakers: “Non sarà un testa a testa, una battaglia di L.A., dobbiamo giocare allo stesso modo contro le altre 29 squadre”.

Poi parla del potenziale dei velieri nella metà campo difensiva: “Farà paura agli avversari, con me, Kawhi, Beverley, Harrell, Harkless, McGruder e gli altri.  Voglio dire, abbiamo davvero avuto la possibilità di fare qualcosa di speciale in difesa e penso che sarà una cosa esaltante guardare Pat difendere a tutto campo sul suo avversario. Diventerà contagioso per me, per Kawhi e gli altri, sera dopo sera. Onestamente penso per la prima volta  le persone saranno entusiaste di guardare la parte difensiva invece di guardare quella offensiva. Sarà divertente”.

George viene da un’ottima annata con i Thunder, in cui ha aggiornato i suoi career high nei punti segnati (28 x game), nei rimbalzi (8.2) e nei recuperi (2.2 primo NBA).

Fonte: Haynes.

Commenta