Panathinaikos vs Olympiacos, attesa finita: alle ore 20.30 italiane torna il grande derby greco

Panathinaikos vs Olympiacos, attesa finita: alle ore 20.30 italiane torna il grande derby greco

Grande attesa, oggi alle ore 20.30 italiane, per il ritorno del derby greco tra Panathinaikos e Olympiacos. All'Oaka andrà in scena il primo confronto di questa stagione tra le due squadre

Grande attesa, oggi alle ore 20.30 italiane, per il ritorno del derby greco tra Panathinaikos e Olympiacos. All’Oaka andrà in scena il primo confronto di questa stagione tra le due squadre. I «reds», infatti, sono stati retrocessi in seconda serie in patria, e sono già usciti dalla corsa alla Coppa di Grecia, dove hanno presentato la squadra “B”.

Noti i fatti, meno le cause di questo scontro senza quartiere, che ha reso ancora più esplosivo il clima nell’instabile federazione greca, che vive tutto questo a latere di una delle squadre nazionali più promettenti di sempre.

E proprio la Nazionale è stato l’ultimo motivo del contendere, con il doppio incarico ricevuto da Rick Pitino, ct e coach del Panathinaikos. Una decisione che ha portato tre giocatori dell’Olympiacos, tra cui la leggenda vivente Georgios Printezis, a dire no ai prossimi appuntamenti internazionali, a meno di cambio di guida tecnica.

Tornano al campo, entrambe le squadre hanno cambiato guida tecnica in questa stagione. Argyris Pedoulakis ha lasciato i “green” a Rick Pitino, cavallo di ritorno, David Blatt si è fatto da parte al Pireo per l’assistente Kestutis Kemzura.

In dubbio solo la presenza di Willie Reed, esterno dell’Olympiacos.

Così Rick Pitino: «Entrambe abbiamo punti di vantaggio, in certe zone del campo. Sarà una grande gara tra due grandi avversari. Entrambe partiamo lente, abbiamo durezza e grande talento nel reparto esterni».

Più approfondita l’analisi del rivale Kestutis Kemzura: «Transizione e rapidità nel p&r sono i lori punti di forza. Ovvio che molto parta dall’attacco per noi: ragionando, passandoci il pallone e costruendo buoni tiri potremo limitare i loro punti di forza. Poi, ovvio, difendendo forte su Nick Calathes potremo avere una chance».

Commenta