Pallacanestro Trapani vince il derby siciliano con Agrigento

Pallacanestro Trapani vince il derby siciliano con Agrigento

Finisce 63 a 56 con Corbett autore di 21 punti

Agrigento comincia bene con un parziale di 11 a 2 grazie alla fisicità di Easley. Trapani, di squadra, rosicchia punto su punto il vantaggio della squadra di coach Cagnardi concludendo il primo quarto sul -1 (14 a 15).

Tanti errori ad inizio del secondo quarto, Agrigento realizza 5 punti in 3 minuti mezzo mentre Trapani non trova proprio il canestro. Dopo 16 minuti di gioco Veronesi realizza la prima tripla della partita (0 su 5 per Trapani, 1 su 10 per Agrigento). Mollura spinge i granata e accorcia sul 27 a 32. Partita abbastanza brutta nei primi 20 minuti. Le percentuali al tiro dicono tutto: Agrigento ha tirato con il 45.2%, Trapani con il 35.7%.

Renzi e Corbett fanno riavvicinare Trapani, con i granata che tornano sul -2 (33-35). Dopo il time out di Cagnardi, Renzi insiste con azione da 4 punti di Andrea Renzi con i granata che tornato in testa alla gara dopo 24 minuti (37-35). Simone Pepe con una tripla da 9 metri e Easley in contropiede riportano Agrigento avanti. LA gara comincia ad essere spettacolare con le due squadre sono equilibrate nel punteggio. La frazione termina sul 45 a 47. Renzi nel terzo quarto ha realizzato 14 punti (nei primi venti minuti era a quota zero).

Un tiro dai 6 metri e mezzi di Corbett trova il pareggio. Agrigento avanza con De Nicolao. Corbett con 6 punti consecutivi prima riporta Trapani avanti e poi allunga sul 55-51. Easley e Pepe realizzano il pareggio quando mancano 3 minuti. Corbett lanciato in contropiede viene atterrato da Ambrosin, fallo antisportivo. Uno su due ai liberi, Trapani più due palla in mano ma i giocatori granata non concretizzano due azioni offensive. La squadra di coach Parente difende bene e fa commettere infrazione di 24 secondi agli avversari. Nell’azione successiva Mollura subisce fallo: uno su due ai liberi. Agrigento prova il pareggio con Pepe ma il tiro da tre è sbagliato, Corbett mette il sigillo con due liberi. La gara finisce con altri liberi: 63 a 56.

Foto di Francesco Vivona

[pb-game id=”420713″]

Commenta