Pallacanestro Cantù regala un sorriso ai bambini malati di leucemia del centro Maria Letizia Verga

Pallacanestro Cantù regala un sorriso ai bambini malati di leucemia del centro Maria Letizia Verga

Mattinata speciale per la società brianzola.

Una giornata, di certo, non come tutte le altre per la Pallacanestro Cantù. Questa mattina, infatti, approfittando della mezza giornata libera, alcuni giocatori dell’Acqua S.Bernardo hanno voluto fare visita ai bambini ricoverati presso il Centro Maria Letizia Verga, clinica dell’Ospedale San Gerardo di Monza, per regalare loro dei gadget ma, soprattutto, tanti sorrisi.

Accompagnati dall’addetto agli arbitri Carlino Cattaneo e dall’ufficio comunicazione di Pallacanestro Cantù, capitan Andrea La Torre e il lungo americano Jeremiah Wilson hanno dedicato l’intera mattinata ai piccoli malati di leucemia del centro monzese. Insieme a loro anche una delegazione degli “Eagles” e una dei “Pesi Massimi” (Calcio Como), tifoserie da sempre molto legate all’operato del comitato, una ONLUS che proprio quest’anno festeggia il suo quarantesimo anniversario.

Dal 1979, infatti, l’associazione è impegnata nella lotta contro la leucemia del bambino, affrontando la malattia e la cura facendosi carico dei problemi della famiglia in nome di un’alleanza terapeutica basata sull’identità di intenti tra medici e genitori. Grazie ai progressi compiuti dalla ricerca oggi più dell’85% dei bambini con leucemia o linfoma guarisce, contro il 30% di quarant’anni fa. Il comitato continuerà a lavorare a sostegno della ricerca, perché anche quel 15% di bambini che oggi non ce la fa possa raggiungere la completa guarigione.

Pallacanestro Cantù desidera ringraziare tutti i medici, i ricercatori, gli operatori sanitari, i genitori, i volontari e i sostenitori per l’energia contagiosa e le emozioni condivise.

Commenta