Pallacanestro Cantù in visita ai bimbi ricoverati presso il Centro Maria Letizia Verga

Pallacanestro Cantù in visita ai bimbi ricoverati presso il Centro Maria Letizia Verga

Alla mattinata hanno partecipato, con grande coinvolgimento, ben cinque giocatori della S.Bernardo-Cinelandia

Dopo la visita dello scorso 16 ottobre, a distanza di due mesi la Pallacanestro Cantù è tornata a Monza per fare visita ai bambini ricoverati presso il Centro Maria Letizia Verga, clinica dell’Ospedale San Gerardo, per regalare loro gadget, t-shirt ma, soprattutto, tanti sorrisi prima del Santo Natale.

Alla mattinata hanno partecipato, con grande coinvolgimento, ben cinque giocatori della S.Bernardo-Cinelandia: il capitano Andrea La Torre, il playmaker di origini dominicane Yancarlos Rodriguez, la guardia italiana Biram Baparapè e gli americani Jeremiah Wilson e Wes Clark, con quest’ultimi due particolarmente emozionati anche perché, insieme a Rodriguez, tra i pochi in squadra a essere padri di famiglia.

Una splendida giornata che Pallacanestro Cantù ha condiviso con grande piacere in compagnia del Calcio Como, rappresentato dal vicecapitano Dario Toninelli, dal “bomber” Simoneandrea Ganz, dal team manager Giuseppe Calandra e dall’amministratore delegato del club, Michael Gandler, il quale ha intrattenuto una piacevole conversazione con i connazionali Wilson e Clark.

Insieme ai campioni sportivi erano presenti anche le delegazioni di “Eagles” e “Pesi Massimi”, tifoserie rispettivamente di Pallacanestro Cantù e Calcio Como, da sempre molto legate all’operato del comitato che, proprio nel 2019, ha festeggiato il suo quarantesimo anniversario.

Dal 1979, infatti, l’associazione è impegnata nella lotta contro la leucemia del bambino, affrontando la malattia e la cura facendosi carico dei problemi della famiglia in nome di un’alleanza terapeutica basata sull’identità di intenti tra medici e genitori. Grazie ai progressi compiuti dalla ricerca oggi più dell’85% dei bambini con leucemia o linfoma guarisce, contro il 30% di quarant’anni fa. Il comitato continuerà a lavorare a sostegno della ricerca, perché anche quel 15% di bambini che oggi non ce la fa possa raggiungere la completa guarigione.

Pallacanestro Cantù desidera augurare un sereno Natale a tutti i bambini, i medici, i ricercatori, gli operatori sanitari, i genitori, i volontari e i sostenitori del Centro Maria Letizia Verga.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù.

Commenta