Pablo Laso torna sul finale di Copa del Rey: L’ultima giocata non è un errore umano

ACB Photo

ACB Photo

Laso duro contro gli arbitri della finale di Copa del Rey: Non hanno usato tutti i mezzi a loro disposizione

L’ultima giocata di Copa del Rey, che ha assegnato la Coppa al Barcelona dopo che gli arbitri hanno rivisto l’azione all’instant replay, continua a far discutere in Spagna.

Gli arbitri hanno commesso un grosso errore dato che il tiro di Ante Tomic ha colpito il ferro e che quindi la stoppata giudicata irregolare di Anthony Randolph altro non era che un rimbalzo difensivo, assegnando la vittoria ai blaugrana.

Queste le parole di Pablo Laso, coach del Real Madrid.

“Non ammetto alcuna discussione su quella giocata. Anche un bimbo ha visto quella giocata, quindi non c’è molto di cui parlare” ha detto Pablo Laso. “Sono il primo a capire gli errori umani, tutti noi commettiamo errori. L’errore umano è più che accettabile. Il basket è un gioco di giocate giuste ed errori da parte di tutti. Questo lo capisco perfettamente e chi non lo capisce significa che non guarda molta pallacanestro. L’ultima giocata non è un errore umano, dato che la Copa del Rey è stata decisa su una giocata ad un secondo dalla sirena finale e gli arbitri non hanno utilizzato tutte le risorse a disposizione per giudicare. Non abbiamo ricevuto alcuna spiegazione in merito”.

Fonte: Gigantes.

Commenta