Olimpia Milano, budget da 25 milioni di euro

Olimpia Milano, budget da 25 milioni di euro

La Gazzetta dello Sport spiega come si arriva ai 25 milioni di euro di budget tra ticketing, diritti tv, sponsor ed investimento di Giorgio Armani

In un articolo a firma Vincenzo Di Schiavi su La Gazzetta dello Sport, è stato riportato come arrivano in casa AX Armani Exchange Milano i 25 milioni di euro di budget annuale.

12 milioni arrivano da 200 sponsor, oltre 3 dal ticketing, 2 da diritti TV e merchandising e la restante parte (tra i 7 e gli 8 milioni di euro) è assicurata dal patron Giorgio Armani.

“Il ritorno d’investimento  è pari a 3,5. Ciò significa che per pareggiare la visibilità (stampa, tv e digitale) data da quei 7 milioni di sponsorizzazione, ne dovremmo investire più di tre volte tanto” ha detto il presidente Livio Proli a La Gazzetta dello Sport.

La società è composta da tre macro aree osmotiche tra loro, aggiunge sempre La Gazzetta dello Sport: quella tecnica gestita da Alberto Rossini, quella commerciale che fa capo a Ilaria Mazzeo, manager proveniente dalla casa madre e braccio destro di Proli, e la comunicazione al cui vertice agisce Claudio Limardi.

Per quanto riguarda il ticketing non si tratta solo della mera vendita dei biglietti delle partite. Ma si tratta anche della creazione di prodotti che ruotano attorno al biglietti: abbonamenti, mini tessere, vendita a gruppi e promozionali, e le cosiddette «experiences» che allegano al tagliando il tour della sede, dei trofei, l’incontro con i giocatori, la possibilità di essere, per una sera, un ball boy (porgere i palloni ai protagonisti durante il riscaldamento e pulire il campo in partita).

Commenta