Obradovic: Per la prima volta non ho parlato alla squadra. Lauvergne? Non lo so

Obradovic: Per la prima volta non ho parlato alla squadra. Lauvergne? Non lo so

Dopo il ko con la Stella Rossa, il coach del Fenerbahce Zeljko Obradovic ha parlato anche dei problemi fisici del team

Dopo il ko con la Stella Rossa, il coach del Fenerbahce Zeljko Obradovic ha parlato dei problemi fisici del team: «Joffrey Lauvergne manca dallo scorso 19 febbraio, sono quasi 8 mesi. Non sono un dottore, so solo che vorrebbe tornare il prima possibile. Quando sarà? Non ho una risposta».

Intanto si è rivisto Jan Vesely: «E’ la prima gara in 6 mesi. Sono felice che sia tornato, che abbia cercato in tutti i modi di aiutarci, ma ha bisogno di allenamenti per tornare al suo livello, cioè quello di miglior centro in Europa».

Il riferimento è sempre all’infermeria: «L’ho già detto mille volte. La scorsa stagione è stata la mia migliore in carriera fino agli ultimi due mesi, quando gli infortuni hanno iniziato ad arrivare: Prima Vesely e Lauvergne, poi Datome, Kalinic, Erick Green… Abbiamo giocato senza cinque giocatori».

Poi c’è la gara con la Stella Rossa: «E’ ovvio che abbiano giocato meglio di noi. Ma sono più stupito da noi che dalla Stella Rossa. Per la prima volta, negli spogliatoi, non ho detto una parola. Devo partire da me stesso, analizzare il tutto col mio staff. Perchè abbiamo segnato solo questi miserabili 56 punti. Inutile tornare sulla nostra difficile preseason, fortunatamente siamo solo all’inizio della stagione».

Commenta