Nurkic provoca Jokic con una maglia con su i nomi di 8 eroi bosniaci morti in guerra con la Serbia

Nurkic provoca Jokic con una maglia con su i nomi di 8 eroi bosniaci morti in guerra con la Serbia

Nurkic provoca l'ex compagno che però a fine gara non risponde alle provocazioni: "Sono molto felice di averlo visto in salute: so quanto sia duro recuperare da un infortunio così grave."

Jusuf Nurkic si è presentato al palazzo per Gara 6 tra Portland Trail Blazers e Denver Nuggets con una maglietta con su scritti i nomi di 8 soldati bosniaci, considerati eroi in patria, morti durante la guerra per l’indipendenza ad inizio anni ’90.

La maglia era una provocazione per il suo ex compagno di squadra, Nikola Jokic, serbo che però, a fine partita, ha preferito non commentare spendendo parole di elogio per Nurkic.

“Sono molto felice di averlo visto in salute: so quanto sia duro recuperare da un infortunio così grave. Lui è stato un nostro compagno di squadra: sono contento che sia tornato a camminare senza problemi e che stia bene”.

Nurkic è fuori per infortunio.

Commenta