Nove domande Nove sulla ripartenza NBA: la spiegazione definitiva di ESPN

Nove domande Nove sulla ripartenza NBA: la spiegazione definitiva di ESPN

Il punto di ESPN sulla ripartenza del campionato NBA. Ecco alcune domande risposte sulla stagione in sospeso

Il punto di ESPN sulla ripartenza del campionato NBA. Ecco alcune domande risposte sulla stagione in sospeso.

Quali sono le ultime news?

L’NBA ha avviato colloqui esplorativi con The Walt Disney Company per riprendere la sua stagione nel complesso ESPN Wide World of Sports Disney a Orlando, Florida, a fine luglio. Èstato confermato dal portavoce della Lega Mike Bass.

L’NBA sta discutendo un protocollo analitico di ripresa della stagione 2019-2020 che include una quarantena iniziale di due settimane per i giocatori che hanno lasciato gli Stati delle loro franchigie, una o due settimane di allenamenti individuali presso le strutture delle squadre e un training camp collettivo di due o tre settimane.

Escludendo eventi imprevisti, molti proprietari NBA, dirigenti e giocatori esperti della National Basketball Players Association credono che Silver darà il via libera al ritorno a giugno – con partite che dovrebbero riprendere prima della fine di luglio – secondo quanto riferito da Adrian Wojnarowski di ESPN.

Ma le discussioni restano molte. In una telefonata di giovedì con i GM della Lega, Silver ha confermato che la riunione del cda di venerdì non includerà un voto formale su un piano di ritorno in campo, secondo fonti di Wojnarowski. I colloqui proseguiranno nel fine settimana.

I funzionari stanno continuando a discutere le variazioni sul format che includono un torneo di play-in, un pool-play bracket o la chiusura della RS. In tal senso, molti club avrebbero dubbi sul presentare tutte e 30 le squadre a Orlando.

Continua a leggere: Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 7 Pagina 8 Pagina 9

Commenta