Non c’è storia all’Audi Dome, l’Anadolu Efes trita il Bayern Monaco

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Facile successo per gli uomini di Ataman, trascinati da Larkin e Motum

Esordio traumatico per il Bayern Monaco nella New Era di EuroLeague: all’Audi Dome l’Anadolu passeggia e lancia un nuovo, importante messaggio dopo la conquista della Supercoppa turca.

La gara dura 10’, giusto il tempo di attendere il 18-26 del secondo quarto che apre a 20’ complessivi da 54-32 a favore dei turchi. Con un Beaubois non troppo in palla, il timone passa ad un sostanziale Larkin, 13 punti e 5 assist, e soprattutto ad un Motum da 5/11 al tiro e 4 rimbalzi.

Il Bayern, privo di Derrick Williams, incassa a rimbalzo 19-28, e pur con buone percentuali al tiro non esiste in difesa (il punto di forza di coach Radonjic) mandando cinque giocatori turchi in doppia cifra con percentuali di squadra sopra al 60% al tiro (70% da 2 e 60% da 3).

Il finale è inequivocabile: 71-90, 75-116 in quanto a valutazione.

[pb-game id=”388680″]

[spbk-gallery post_id=”10243″]

Commenta