NCAA, nasce la “Rich Paul Rule”: per rappresentare chi vuole entrare prima al draft serve la laurea

La NCAA ha stabilito dei criteri minimi che devono avere gli agenti per poter rappresentare dei giocatori che intendono presentarsi al draft in anticipo per testare il livello di interesse della NBA

Questi i criteri che gli agenti devono avere per poter rappresentare giocatori NCAA che intendono presentarsi al draft per testare il livello di interesse nei loro confronti da parte delle franchigie NBA. Giocatori che poi hanno la chance di tornare al college.

– Una laurea

– Essere un agente certificato con la NBPA da almeno tre anni

– Fare un esame presso l’ufficio NCAA di Indianapolis.

E’stata già chiamata “Rich Paul Rule” dato che il potentissimo agente Rich Paul al momento non ha una laurea e non potrebbe quindi rappresentare i giocatori che intendono provare a presentarsi al draft.

Questo il commento dell’amico fraterno di Rich Paul, LeBron James.

Commenta