NBL, accettata proposta di riduzione fino al 50% dei salari per la prossima stagione

NBL, accettata proposta di riduzione fino al 50% dei salari per la prossima stagione

La proposta sarebbe già stata accettata da 15 dei 18 delegati dei vari team.

Espn riporta i dettagli di un accordo proposto ai giocatori NBL per tagliare i salari della stagione 2020/21, in modo da consentire ai club di rientrare almeno in parte dei danni economici creati dall’emergenza COVID-19.
Gli atleti che guadagnano fino a 79.000 dollari non saranno ‘colpiti’ dal provvedimento, mentre per gli altri è prevista una riduzione in base alla cifra guadagnata, fino al 50% per chi è sopra i 200.000 dollari.
Tutti i giocatori avranno la possibilità di uscire dal contratto nelle due settimane precedenti la Free Agency, per ora programmata al 1 Maggio, ma non è da escludere un ulteriore rinvio.
La proposta sarebbe già stata accettata da 15 dei 18 delegati dei vari team.

Fonte: Espn.

Commenta