NBA Training Camp: Oklahoma City Thunder

NBA Training Camp: Oklahoma City Thunder

La regular season NBA si avvicina, un buon training camp è fondamentale per iniziare l'annata con il piede giusto

La stagione 2018 /2019 è ormai alle porte, con l’inizio dei training camp i team possono lavorare ufficialmente per migliorare la propria situazione in vista della Regular season.

Ogni team ha priorità diverse e una precisa time-line, ed opera di conseguenza. Nei prossimi giorni vedremo – brevemente – per ogni squadra tre dei principali punti di domanda.

 

Oklahoma City Thunder

 

1-Con Westbrook, Adams  e George sotto contratto per i prossimi anni, i Thunder non dovranno più combattere con il fantasma di un possibile addio di una star. Ora bisogna solo pensare a vincere. La base è una difesa aggressiva e atletica, prima per deflections e palle vacanti conquistate lo scorso anno, mentre in attacco tutto (o quasi…) è legato alla verve di Westbrook, che spesso lo porta a ricadere nel vizio di giocare uno contro tutti…

Volume Scorer in Isolamento

La tabella, che riguarda i possessi chiusi in isolamento, è impietosa per la stella dei Thunder, decisamente il peggiore tra i volume scorer in questa particolare situazione.

Ovviamente Westbrook fa anche tantissime cose positive per il suo team, che infatti in attacco perde circa 10 punti x 100 possessi quando lui è in panchina. Sicuramente però i Thunder potrebbero migliorare l’attacco distribuendo meglio i tiri, magari cercando più soluzioni in spot-up, situazione in cui hanno chiuso tra le ultime 10 per volume di tiri…

 

2-Chi sarà il successore di Anthony tra gli starters? Patterson sarebbe la soluzione migliore per aiutare la fluidità offensiva, vista la sua capacità di muovere palla velocemente e di tirare dalla lunga distanza, mentre un Jerami Grant fresco di rinnovo aiuterebbe di più la difesa grazie ad atletismo e intensità. Da escludere l’opzione George, se non in qualche particolare matchup.

 

3-Oltre al talento di Schroeder e la solidità di Abrines, Patterson e Felton, la second unit presenta tante scommesse, i vari Ferguson, Luwawu, Diallo, Nader e Noel. Tutti dotati di grande atletismo, e potenzialmente utili alla causa (Noel in particolare, dato che dovrebbe essere il cambio di Adams). Chi di loro riuscirà ad emergere?

Commenta