NBA, proposti provvedimenti più severi contro il tampering

NBA, proposti provvedimenti più severi contro il tampering

La riforma entrerà in vigore in caso di approvazione da parte del "Board of Governors" della NBA

La NBA ha comunicato alle squadre una proposta per rendere ulteriormente severe le regole contro il tampering, secondo quanto riportato da Shams Charania.

Queste regole necessiteranno dell’approvazione del consiglio di amministrazione della NBA prima di entrare in vigore. In tal caso, la riforma porterebbe a un aumento delle sanzioni a un massimo di $10 milioni per le franchigie colpevoli di tampering. Accordi inautorizzati comporterebbero una multa di $6 milioni per le squadre e $250.000 per i giocatori.

Fonte: Shams Charania.

Commenta