La storia è scritta. I Toronto Raptors sono campioni Nba: il titolo va in Canada

La storia è scritta. I Toronto Raptors sono campioni Nba: il titolo va in Canada

E' un titolo che parla anche italiano, con Sergio Scariolo che aggiunge un'altra gemma ad una straordinaria carriera

La storia è scritta. I Toronto Raptors sono campioni Nba e portano il titolo in Canada. La squadra di Nick Nurse chiude la Oracle Arena con il quarto successo di queste Finals al termine di una gara mozzafiato. 110-114 il finale. Ed è un titolo che parla anche italiano, con Sergio Scariolo che aggiunge un’altra gemma ad una straordinaria carriera.

Una gara di inevitabile tragicità, con il suo apice nel terzo quarto con l’infortunio di Klay Thompson in una giocata in transizione con il ginocchio che si gira.

Il resto è punto a punto, con Toronto che prova lo stacco su 106-101 quando si entra negli ultimi 3′ con una tripla di Fred VanVleet e un rimbalzo offensivo e canestro di Serge Ibaka . A 2.10 Kyle Lowry trova il jumper del 108-102, ma Draymond Green non si arrende con la tripla che rianima la Oracle Arena.

Senza più alternative Steve Kerr deve affidarsi a DeMarcus Cousins , si entra negli ultimi 90” sul 109-106 e poi il centro appoggia il -1 a 43”. Pascal Siakam trova una giocata pazzesca su Draymond Green (111-108), Steph Curry si prende fallo a 18.5” (111-110).

E’ il momento chiave. Golden State non spende subito fallo e pressa a tutto campo, la palla arriva a Danny Green che la getta alle ortiche al cospetto di Green. Golden State si affida alla tripla di Curry che va corta, Green conquista un pallone e chiama timeout che la squadra non ha.

Fallo tecnico con meno di 1”. Kawhi Leonard mette il libero, possesso Raptors con 0.9 da giocare, Leonard fa 2/2. E’ finita.

[pb-game id=”415920″]

Commenta