Mussini in diretta Instagram: A Pesaro mi sono trovato benissimo con club, città e tifosi

Mussini in diretta Instagram: A Pesaro mi sono trovato benissimo con club, città e tifosi

Federico Mussini che nella giornata di venerdì 17 aprile è stato protagonista della diretta Instagram di un’ora andata in onda sul profilo ufficiale della LegaBasket Serie A.

La stagione 2019/2020 è ufficialmente terminata da qualche giorno ma i nostri giocatori anche durante questo periodo di lockdown sono molto attivi come ha dimostrato Federico Mussini che nella giornata di venerdì 17 aprile è stato protagonista della diretta Instagram di un’ora andata in onda sul profilo ufficiale della LegaBasket Serie A. Andiamo a ripercorrere alcuni degli argomenti principali toccati nell’intervista realizzata da Gaia Accoto e che ha visto la partecipazione anche di tanti tifosi biancorossi.

“Mi manca molto Pesaro, tra cui la pizza Rossini. La partita migliore a livello personale è stata quella di Sassari: in occasione del mio career high nella trasferta contro il Banco di Sardegna ho messo a segno 27 punti in 32 minuti con 30 di valutazione. A Pesaro mi sono trovato molto bene, è una città tranquilla e avevo la casa sul mare: la giornata iniziava nel miglior modo possibile. Mi sono trovato bene con tutti i tifosi e con la società, il gruppo era ottimo, ho legato tanto con gli italiani e con Henri Drell. Ho passato molto tempo con Paul Eboua, è un ragazzo simpaticissimo e molto solare. Ha una grande forza di volontà e tutto il potenziale per arrivare in alto”.

Federico ha parlato anche dei suoi trascorsi giovanili: “Ho avuto la possibilità di frequentare e giocare nel College di St.John’s negli Stati Uniti. In Italia sport e scuola sono due ambiti separati, mentre oltreoceano fanno parte di un unico insieme. Negli anni scorsi e anche adesso sto puntando sull’intelligenza e sulla rapidità. Uno dei miei punti di forza è il tiro da tre. Mi ispiro a Steph Curry, un giocatore che ho sempre considerato come uno dei più completi di sempre. Per quanto mi riguarda devo lavorare di più sul fisico e migliorare soprattutto in difesa”.

Il numero 4 della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha raccontati anche alcuni dettagli legati alla sua vita privata: “Sono fidanzato con Teresa, ci siamo conosciuti l’anno scorso a Trieste dove lei si allenava dopo di me e ora mi trovo a casa sua per trascorrere questo periodo di lockdown. Uno dei ricordi più belli è stata l’Universiade della scorsa estate: al San Paolo di Napoli lo stadio era pieno e in delirio per noi che da Paese ospitante siamo entrati per ultimi nella cerimonia di apertura. È stata un’esperienza bellissima”.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Commenta