Morte Kobe: il presidente Petrucci ‘attonito e sconvolto’ è vicino alla famiglia per questa tragedia

Morte Kobe: il presidente Petrucci ‘attonito e sconvolto’ è vicino alla famiglia per questa tragedia

E' morto in un incidente in elicottereo Kobe Bryant insieme alla figlia Gianna Maria. Le condoglianze del presidente Petrucci

In un incidente in elicottero è morto nell’area di Calabasas, in California, Kobe Bryant, 41 anni, uno dei migliori giocatori di basket di tutti i tempi. Con lui sono deceduti anche la figlia tredicenne Gianna Maria, altri due passeggeri e il pilota.

Ricordando il grande affetto e l’attenzione che Kobe aveva per l’Italia, dove era cresciuto come persona e come atleta al seguito del padre Joe che aveva giocato in diverse squadre italiane di serie A e A2, il presidente FIP Giovanni Petrucci attonito e sconvolto a titolo personale, e a nome del basket italiano, è affettuosamente vicino alla famiglia per questa terribile tragedia e ne condivide l’indicibile dolore.

In carriera Kobe Bryant aveva vinto cinque titoli NBA con il Los Angeles Lakers, mentre con la Nazionale due volte i Giochi Olimpici (Pechino 2008 e Londra 2012) e una volta nel 2007 il Campionato Americano, tra i principali successi. Gianna Maria, a sua volta, era considerata una promessa del basket femminile.

Fonte: FIP.

Commenta