MJ scommise che avrebbe segnato 40+ punti e vinto di 20+ punti dopo aver bevuto 10 birre

L'ex giocatore NHL Roenick racconta uno dei tanti aneddoti su Michael Jordan. Jordan chiuse quella gara del marzo del 1992 con 10 birre in corpo, 44 punti e un +24

Secondo quanto riportato da Complex, una volta Michael Jordan fece una scommessa con Jeremy Roenick, ex giocatore NHL dei Blackhawks dopo che i due avevano bevuto birre per tutta la giornata prima del match (almeno 10). MJ scommise che avrebbe comunque segnato almeno 40 punti e che i suoi Chicago avrebbero vinto di almeno 20 punti.
Ovviamente MJ, stando al racconto di Roenick, vinse quella scommessa.

“Quel figlio di buona donna vinse la scommessa segnando 52 punti e vincendo di almeno 26 punti” ha raccontato Roenick in una intervista.

Roenick non ha dato nessuna data specifica del match ma dovrebbe essere quella del 28 marzo del 1992. MJ non segnò 52 punti ma ne segnò 44 trascinando i Chicago Bulls alla vittoria sui Cleveland Cavaliers 126-102. Quell’anno i Bulls vinsero anche il titolo NBA battendo i Portland Trail Blazers in sei gare.

Fonte: Complex.

Commenta