Milwaukee Bucks, in difesa e in attacco i primi risultati della cura Budenholzer

Milwaukee è alla prima stagione sotto la guida di coach Budenholzer

Chiaramente è ancora presto per trarre ogni tipo di conclusione, ma di certo si può già dire che Budenholzer ha cambiato radicalmente le scelte dei suoi Bucks su entrambi i lati del campo.

In due partite i Bucks hanno tentato appena 7 tiri dalla media distanza, e ben 80 triple, quando prima di questa stagione era di appena 36 il record franchigia di tiri da tre tentati in una partita….Qui addirittura è John Henson a tirare:

[pb-team id=”114″]

Idem per la difesa, dopo anni di atteggiamento aggressivo sul pick’n’roll per cercare di rubare palla e volare in transizione (ha funzionato veramente solo all’inizio, poi è stato quasi sempre un bagno di sangue tra corner threes e tiri al ferro concessi), ora i Bucks cercano di evitare tanti raddoppi e il big man sui giochi a due sceglie spesso di contenere, anche a costo di concedere qualche tiro pulito di troppo (infatti Walker ne ha approfittato…).

Con un Antetokounmpo in versione MVP, e un supporting cast di livello, guidato da un Middleton che quest’anno potrebbe aspirare ad un posto nell’All Star Game, i Bucks sembrano uno dei team più temibili nella Eastern Conference.

 

 

Commenta