Trieste orgogliosa di un’Alma infinita, ma l’AX Armani Exchange Milano scrive la storia

Trieste orgogliosa di un’Alma infinita, ma l’AX Armani Exchange Milano scrive la storia

Girone d'andata da record per gli uomini di Simone Pianigiani, che devono sudare sette camice per superare la squadra di Dalmasson

Non basta un cuore infinito all’Alma Trieste. La squadra di Dalmasson, dopo il 12-0 di parziale del secondo quarto, culla a lungo l’impresa storica contro la capolista AX Armani Exchange Milano, ma il 5/6 dall’arco di Curtis Jerrells spacca la gara, anche in una serata senza luci di Mike James. L’Olimpia Milano pareggia il record del girone d’andata della Mens Sana Siena con 14 vittorie e 1 sconfitta, l’Alma saluta il sogno Final Eight ma si conferma squadra di cuore e livello. 73-77  il finale.

[pb-game id=”399112″]

1° QUARTO

Simone Pianigiani lancia in quintetto Simone Fontecchio, l’ala piazza una tripla e l’AX dice 5-13 a 4.29 con Eugenio Dalmasson a chiamare timeout. L’avvio offensivo dei padroni di casa non è felicissimo, complice l’1/6 da 2, e allora esordio per Zoran Dragic, che trova subito l’appoggio. Una tripla di Amedeo Della Valle apre alla prima fuga milanese per il 13-23 firmato Amedeo Della Valle (cinque punti in fila, o quasi), ultimo possesso: sfondamento di Burns su Dragic, 13-23 con 5-14 a rimbalzo.

2° QUARTO

L’Alma Trieste pesca la soluzione dalla panchina: William Mosley. 4/4 al tiro, 9 punti, che sommanti a quelli di Peric apre ad un maxi parziale per il 27-27 a 4.51. 12-0 il momento di rottura, che Curtis Jerrells spacca con due triple in serie, per il 35-36 all’intervallo lungo.

3° QUARTO

E’ un «Rubini» in delirio per la costante crescita dell’Alma, che prende definitivamente il controllo delle operazioni. Peric apre con 4 punti e con un parziale di 6-0, due turnover di Jeff Brooks consecutivi permettono il 44.38, e dopo il 5-0 di Dairis Bertans le triple di Fernandez e Cavaliero firmano il massimo vantaggio sul 53-45 a 2.40. Curtis Jerrells prova a suonare la scossa, Mosley arriva al 5/5 da 2, ed è 56-52 alla penultima sirena.

4° QUARTO
Cinciarini, con canestro e assist, apre con un 4-0 di parziale, ma Trieste è viva. Fernandez fa per sè e per Knox per il 62-56, che poi concede uno 0-6 ospite con Cinciarini, Curtis Jerrells e Gudaitis. E’ finale in volata, e a 2.12 Arturas Gudaitis in gancio riporta l’Olimpia avanti: 69-70. Knox tocca 14 punti, Dairis Bertans trova la tripla del 71-73 quando si entra negli ultimi 90’’ e rientra un Mike James da 3 punti in 20’ con 3 di valutazione e -1 di plus/minus. L’Alma non trova più il canestro, Curtis Jerrells a 59’’ spacca la gara (5/6 dall’arco per lui) per il 71-76. La squadra di Dalmasson non ne ha più.

Commenta