Milano assente ingiustificata, Cooley è un gigante e la Dinamo stravince 93-79

Milano assente ingiustificata, Cooley è un gigante e la Dinamo stravince 93-79

Sassari controlla senza problemi Milano ed espugna il Forum, Cooley (27+11) è dominante e la squadra di Piangiani esce dal campo tra i fischi dei propri tifosi

Al Forum l’Olimpia di coach Pianigiani ospita la Dinamo di Pozzecco.

Inizio blando per i padroni di casa, al 4-0 di Sassari rispondono il rientrante Della Valle e la giocata da 3 punti di Alen Omic , con Olimpia avanti 9-7 merito dei primi punti per Micov e James. La Dinamo si affida alle giocate di Pierre e Thomas, McGee stoppa Della Valle ma Jeff Brooks è lesto, al primo canestro dell’ex per il 13-11 dopo 4 minuti di gioco. Smith scalda la mano dall’arco, l’ex Venezia affonda in penetrazione e la schiacciata di Jack Cooley regala il +5 ai Sardi, con la squadra di Pianigiani sprecona vicino al ferro nonostante i rimbalzi conquistati in attacco. Amedeo Della Valle muove finalmente lo score, Polonara sfrutta l’atletismo contro Burns ed il primo quarto termina sul 20-26, con Spissu e Tarczewski a segno.
Capitan Cinciarini accorcia le distanze dopo l’appoggio di Cooley, Gentile realizza in contropiede ma la reazione di Milano non tarda, Nunnally si sblocca ed è parziale per il 27-30 con timeout sulla panchina di Pozzecco. Polonara punisce da 3, Nedovic risponde ma gli ospiti restano avanti, approfittando di un paio di palle perse di Fontecchio. Cooley si fa strada sotto canestro, l’Olimpia produce poco e male in attacco finendo sotto di 7, con tre minuti da giocare nel primo tempo. Micov prova a reagire, Jaime Smith trova la tripla del +10 e grazie ai colpi del suo centrone (17+6) il Banco di Sardegna chiude avanti 47-39 all’intervallo, con bomba sulla sirena di Nedovic.

Torna a segnare Thomas, il Serbo si ripete dalla distanza ma Milano è distratta, tiro comodo per McGee e sofferenza contro il solito Cooley, che guadagna con costanza la lunetta per il +11. L’AX continua a parlare Slavo con i punti di Vlado Micov, Tarczewski commette il quarto fallo ed il Banco resta in controllo nel punteggio, 57-47 con la bella conclusione di Pierre. Mike James trova il secondo canestro personale, Micov accorcia sul -4 ma Achille Polonara corregge in tap-in, con Pierre che in reverse batte la difesa bianco-rossa. L’Olimpia prova ad innescare la rimonta con i tiri liberi e la voglia di Brooks, Spissu e Gentile sbloccano la Dinamo ed è 59-66 ad un quarto dal termine.
James risponde subito al canestro di Polonara, Jack Cooley non completa la giocata da 3 punti ma Smith non perdona, ricacciando indietro l’Olimpia sul 73-65. Sassari torna in doppia cifra di vantaggio merito dei rimbalzi offensivi, Micov viene perso in area ma gli ospiti non si fermano in attacco, Polonara prima e Cooley dopo allungano, entrando negli ultimi 5 minuti della sfida. Spissu scrive +13, Thomas fa 2+1 e con la schiacciata in contropiede di Polonara è dominio Sardo, 87-71 al 37’. L’ultimo assalto arriva da Nedovic, il Banco tocca il +16 ed il pubblico del Forum rumoreggia contro la prestazione opaca dell’Olimpia. James chiude il suo pomeriggio con il tecnico, Milano incappa in un’altra serata da dimenticare e subisce il dominio fisico di Sassari, che espugna con grande merito il Forum 93-79.

[pb-game id=”399189″]

Commenta